LATINA, CHIUSI ANCORA GLI UFFICI MOBILITÀ E ATTI GIUDIZIARI: DIPENDENTE A CONTATTO CON CASO COVID

Uffici chiusi per il caso Covid
Uffici chiusi per il caso Covid

L’Amministrazione comunale di Latina ha chiuso nuovamente gli Uffici del Servizio Mobilità e Trasporti e l’Ufficio Ritiro Atti Giudiziari già sospesi il 3 settembre a causa di un dipendente che ha avuto contatti con un conoscente positivo al Covid-19

In seguito alla prima sospensione, il Comune aveva comunicato la riapertura dei due uffici poiché il dipendente era risultato negativo al tampone. Oggi, il nuovo caso che ha portato l’Ente a prendere la decisione di chiudere di nuovo i due uffici.

Leggi anche:
LATINA: DIPENDENTE COMUNALE NEGATIVO AL TAMPONE, DA LUNEDÌ RIAPRONO GLI UFFICI

LA NOTA – L’Amministrazione comunale comunica che da oggi, 10 settembre 2020, gli Uffici del Servizio Mobilità e Trasporti e l’Ufficio Ritiro Atti Giudiziari, tutti siti in un’ala del piano terra dello stabile di via Cervone sospenderanno le attività in presenza attivando la modalità di smart working per tutto il personale addetto. Conseguentemente gli uffici saranno chiusi al pubblico fino a nuova comunicazione.

La misura di cautela è stata adottata in attesa dell’esito delle procedure sanitarie nei confronti di un dipendente che nei giorni scorsi è stato a contatto con un conoscente poi risultato positivo al Covid-19.

All’esito del tampone al quale verrà sottoposto il dipendente, verranno adottate le ulteriori eventuali misure.

I contatti utilizzabili dai cittadini in questa fase sono comunicati mediante affissione di cartelli presso la struttura e vengono riepilogati a seguire:

  • problematiche e istanze legate alla Mobilità: umberto.martone2@comune.latina.it
  • problematiche e istanze legate ai Trasporti: daniela.prandi@comune.latina.it
  • problematiche e istanze legate al Ritiro Atti Giudiziari: servizio.polizialocale@pec.comune.latina.it
covid
Articolo precedente

COVID-19: NEL LAZIO 163 CASI DA IERI. LA REGIONE HA INCONTRATO IL PROF. CRISANTI

Erik D'Arienzo
Prossimo articolo

CASO ERIK D'ARIENZO: ASCOLTATO IN PROCURA L'UOMO CHE ERA CON LUI SUL T-MAX

Latest from Same Tags