ITRI: LE SCUOLE RIAPRIRANNO IL 23 NOVEMBRE. INCONTRO TRA SINDACO E OPPOSIZIONE

Itri
Itri

A Itri le attività didattiche delle scuole riprenderanno lunedì 23 novembre. Decisivo incontro tra Sindaco e opposizione

Stamattina, dopo un incontro durato circa due ore tra il Sindaco Antonio Fargiorgio e i Consiglieri comunali Vittoria Maggiarra, Elena Palazzo e Osvaldo Agresti, si è deciso unanimemente, all’esito di tutte le necessarie ed opportune valutazioni e disamine del caso, di consentire la ripresa dell’attività didattica in presenza a partire da lunedì 23 novembre; decisione questa che già era stata delineata con forza e sinergia dai Capigruppo Vittoria Maggiarra, Elena Palazzo, Osvaldo Agresti e Luca Iudicone in seno alla Conferenza tenutasi il 16 novembre scorso nell’Aula consiliare del Comune di Itri, con la piena adesione anche dei Consiglieri comunali Giuseppe Cece e Salvatore Mazziotti.

Ne corso dell’incontro è stata sentita telefonicamente la Dirigente scolastica, Dott.ssa Lidia Cardi, alla quale i Consiglieri comunali hanno voluto indirizzare inviti ben precisi in ordine all’adozione e all’osservanza rigorosa ed intransigente di tutte le misure di sicurezza anti-Covid e dei protocolli ASL vigenti.

Tanti sono stati gli argomenti trattati, gli impulsi, le misure e le proposte migliorative presentate al Sindaco Fargiorgio ed alla stessa Dirigente scolastica in vista della ripresa della didattica in presenza; misure e proposte che il Sindaco di Itri ha ben accettato e condiviso appieno, scegliendo di andare tutti, all’unisono, in un’unica direzione, quella della riapertura delle scuole itrane.

La scuola – come incalzano i Consiglieri comunali Maggiarra, Palazzo e Agresti – deve necessariamente ripartire, e deve ripartire “al sicuro”; questo vuol dire, adozione di tutti i dispositivi di sicurezza di cui la Scuola è già in possesso, ricorso ad ogni misura utile per prevenire e scongiurare la curva dei contagi alla luce delle disposizioni governative centrali, nonché massimo controllo, da parte della Dirigenza scolastica e della stessa Amministrazione comunale, sul rispetto delle norme nazionali vigenti e dei protocolli medico-sanitari adottati dalla competente ASL Latina.

In questo momento tanto delicato per il mondo scolastico e per le famiglie – scrivono in una nota i consiglieri comunali – abbiamo voluto dare un supporto forte al Sindaco Fargiorgio affinché non si restasse imbrigliati nella morsa gravemente pregiudizievole della paura, dell’ansia e della trepidazione, e affinché non si protraesse ulteriormente la situazione di blocco delle nostre scuole. L’attenzione sulle dinamiche, gli sviluppi e le contingenze che interesseranno la Comunità scolastica nei prossimi giorni non dovrà mai venir meno, ma oggi, il nostro dovere è quello di garantire a tutti i bambini e agli adolescenti un diritto allo studio continuo e costante, oltre che un’istruzione adeguata, che, se persa, è persa per sempre. Sarà prioritario tutelarli nel necessario ed imprescindibile contemperamento e bilanciamento del diritto alla salute, che, di pari passo, dovrà procedere con il diritto allo studio ai fini della loro garanzia costituzionale. Ci riteniamo profondamente soddisfatti del lavoro intenso che abbiamo portato avanti in queste ultime settimane per arrivare, oggi, finalmente, ad una concertazione chiara e precipua con il primo cittadino; concertazione che volge alla ripresa della vita scolastica. Una giornata, quella odierna, che ci impegna responsabilmente verso tutto il mondo scolastico e verso l’intera Comunità cittadina, ma che ci riempie di fiducia e di speranza verso un prospettiva di superamento dell’emergenza epidemiologica in atto e di ritorno alla normalità ed al governo delle nostre vite”.

Tribunale di Latina
Articolo precedente

ANZIANO RAPINATO A PIAZZA MORO: RESTANO IN CARCERE I DUE GIOVANI

Alberto Matrecano
Prossimo articolo

STUDENTE DI SERMONETA VINCE LE OLIMPIADI JUNIOR DI MATEMATICA

Latest from Same Tags