Pianta di Amnesia Haze
Pianta di Amnesia Haze

FERMATO A SPERLONGA UN INSOSPETTABILE CON LA NUOVA DROGA DELLA CAMORRA: L’AMNESIA

in Attualità/Cronaca/Giudiziaria

Sperlonga. Arrestato un insospettabile, trovato in possesso di ingente quantitativo di sostanza stupefacente, tra cui la “nuova” droga dei giovani: l’Amnesia

carabinieriNella notte del 10 aprile 2019, all’1,30 circa, i Carabinieri del nucleo investigativo del comando provinciale di Latina, nel corso di predisposti servizi preventivi, finalizzati al controllo del territorio, hanno arrestato un 53enne, M.F. di Roma, il quale, fermato a bordo della propria autovettura, veniva trovato in possesso di 50 grammi di sostanza stupefacente del tipo hashish, nascosti sotto il sedile anteriore del veicolo e avvolti in una confezione termo sigillata.
In seguito i militari si sono diretti verso l’abitazione di M.F. e, dopo averla perquisita, hanno trovato una discreta quantità di droga tra cui non solo quasi 1 kg di marijuana e un’esigua dose di hashish (nemmeno 5 grammi), ma sopratutto la sostanza stupefacente che pare essere in grande ascesa nel mercato dello spaccio, sopratutto dal lato del consumo giovanile: l’amnesia, di cui M.F. deteneva il quantitativo di quasi 900 grammi. Per la cronaca, oltre alla droga, l’uomo, ritenuto un insospettabile poiché senza precedenti penali, aveva in casa anche
 3.280 euro in contanti che sono stati sottoposti a sequestro in quanto ritenuti provento dell’attività di spaccio, oltre che all’immancabile bilancino di precisione e materiale vario atto al confezionamento.
L
’arrestato è stato associato alla casa circondariale di Latina, come disposto dalla competente Autorità Giudiziaria.

MA CHE COSA È L’AMNESIA?

Ce lo spiega bene Andrea Stifini dell’Associazione INdipendenza che definisce, e non è l’unico, l’amnesia come la la nuova droga della camorra: “Per adesso non è particolarmente diffusa. Importanti sequestri della nuova droga non sono ancora avvenuti e nelle tradizionali piazze di spaccio dell’hinterland napoletano (ndr: e di tutti gli hinterland del centro-sud compresa la provincia di Latina), cocaina e hashish sono ancora le droghe più richieste. Ma lentamente si sta diffondendo tra i giovanissimi, anche perché una dose costa pochissimo: sui cinque euro. Se giovani sono i consumatori, altrettanto lo sono gli spacciatori (ndr: il caso testé raccontato dimostra l’evoluzione anche dello spaccio, infatti a Fondi è stato fermato un uomo di oltre 50 anni). Per loro, il traffico di droga è affar d’oro; motivo per cui risulta difficile arginarne la diffusione”.

L’Amnesia Haze è un tipo di marijuana ibrida molto forte che i californiani hanno iniziato a coltivare nei primi anni Settanta, sino a divenire uno dei prodotti più richiesti sul mercato olandese e americano. Ma nulla a che vedere con quanto si aggira per le nostre città. Infatti, sembrerebbe che le organizzazioni criminali, che non solo importano marijuana ma la coltivano pure, abbiano conoscenze tali da poter distribuire i loro prodotti facendo vere e proprie operazioni scorrette di marketing. Ovvio, se si parla di camorra. Infatti della pianta originale, Amnesia Haze, non arriva proprio niente sul mercato nero degli stupefacenti.

Amnèsia, «amnè», è la nuova droga della camorra: marijuana di pessima qualità, trattata con metadone, eroina, solventi e addirittura acidi delle batterie delle auto. Chi la acquista, se non la conosce, può pensare si tratti di marijuana, invece no: i princìpi attivi della presunta erba sono quasi del tutto inesistenti. Le gocce di metadone ed eroina spruzzate sulle foglie essiccate creano un cocktail micidiale e altamente tossico che rischia di provocare effetti neurologici irreversibili. E senza dover essere un medico o un chimico, è facile dedurre che l’acido di batteria bene non può fare.
Il nome è accattivante e deriva anche da Amnèsia, la gettonatissima discoteca di Ibiza.

 

Latest from Attualità

Torna su