Questura di Latina
Questura di Latina

EOTVOS E UN CITTADINO STRANIERO AGGREDITI DA UN PUSHER A LATINA. I DUE AVEVANO SEDATO UNA LITE

in Giudiziaria

Di seguito il comunicato ufficiale disposto dalla Questura di Latina che rende conto dell’aggressione subita questa mattina da Ivan Eotvos, il noto giornalista di Latina incappato in una brutta avventura, per fortuna a lieto fine.

La Polizia di Stato è intervenuta questa mattina, intorno alle 8 in via Emanuele Filiberto, a seguito di segnalazione pervenuta al centralino di soccorso pubblico “113” circa una lite tra due cittadini stranieri.

Una volta sul posto, contattato il richiedente, che era intervenuto poco prima per sedare una lite in Piazza del Popolo tra due cittadini stranieri; il richiedente, intervenuto con l’intento di separare i due litiganti e riportare le parti alla calma, era stato aggredito al volto con dello spray urticante da parte di uno dei due contendenti. Dopo aver aggredito il passante, il cittadino straniero si dava alla fuga, inseguito dall’altro straniero e dalla vittima dell’aggressione.

Gli uomini della Squadra Volante hanno quindi bloccato entrambi i due cittadini stranieri, conducendoli poi in Questura per gli accertamenti del caso.

È stato appurato che uno degli stessi, cittadino afghano, regolare sul territorio, era già stato vittima, alcuni giorni or sono, di un’aggressione da parte dell’altro straniero, un cittadino indiano, irregolare sul territorio.

A seguito di perquisizione personale è stato rinvenuto un taglierino, una bomboletta spray urticante, sostanza stupefacente, 25 grammi di oppio e 2 grammi di cocaina, bustine e materiale per il confezionamento, oltre a banconote di piccolo taglio.

La persona fermata, identificata per S.M., indiano del ’86, senza fissa dimora, è stato tratto in arresto in ordine ai reati di detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio e lesioni personali. 
Al termine delle formalità di rito è stato condotto presso la locale Casa Circondariale in attesa del rito per direttissima fissato in data 14 p.v, come disposto dal P.M. di turno Dott. D’Angeli.

Latest from Giudiziaria

Torna su