DANIELE ANGELETTI: MORÌ IN UN INCIDENTE SUL LAVORO. OGGI IL RINVIO A GIUDIZIO PER I 2 INDAGATI

DANIELE ANGELETTI
DANIELE ANGELETTI

Rinviati a giudizio i due indagati per la morte di Daniele Angeletti, l’operaio di Cisterna precipitato dal tetto della “Ittella Italy” a Prossedi il 18 gennaio 2018

Nell’udienza preliminare, il giudice del Tribunale di Latina, Giuseppe Cario, ha disposto il rinvio a giudizio per il datore di lavoro e legale rappresentate di “Sia di Meo Salvatore sas”, Salvatore Meo, e Giuseppe Bardari, amministratore unico della Ittella Italy, la società che si occupa di prodotti alimentari.

Il processo per omicidio colposo e violazione delle norme sulla sicurezza sul lavoro inizierà il 20 gennaio 2021 davanti al giudice Francesco Valentini.

Costituite parti civili la moglie, i due figli e il fratello di Angeletti. All’epoca dei fatti il medico legale Tommaso Cipriani, che effettuò l’autopsia, confermò le lesioni mortali di Angeletti dovute alla caduta da quasi 10 metri di altezza.

PRIVERNO
Articolo precedente

COVID-19, PRIMO CASO IN UNA SCUOLA DELLA PROVINCIA: È A PRIVERNO

referendum
Prossimo articolo

REFERENDUM ED ELEZIONI IN PROVINCIA DI LATINA: I NUMERI DI AFFLUENZA E LA GESTIONE COVID

Latest from Same Tags