COVID-19: A LATINA 3 NUOVI CASI DI CUI UNO AL SAN MICHELE HOSPITAL. NEL LAZIO 53 CONTAGI DA IERI

covid-19

Coronavirus: a Latina si segnalano 3 nuovi casi di positività (ieri 1), – totale dall’inizio della pandemia: 515 contagiati comprese vittime e guariti. I dati complessivi della Regione riportano 53 casi odierni (ieri 84) – totale dall’inizio della pandemia: 6809

Asl Viterbo: Non si registrano nuovi casi positivi. 11 persone sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Deceduta una donna di 91 anni. Proseguono i controlli nelle RSA e case di riposo del territorio. 2 postazioni per tamponi drive in operativi sul territorio di Tarquinia e di Civita Castellana, in apertura il terzo all’Ospedale Belcolle di Viterbo.

Asl Rieti: Non si registrano nuovi casi positivi. 0 decessi. 3 persone sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Proseguono i controlli nelle RSA e case di riposo del territorio.

Asl Latina: 3 nuovi casi positivi di cui 1 riferibile alla RSA San Michele che è stato trasferito all’Ospedale Goretti. 0 decessi. 79 persone sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Le USCA-R al lavoro per indagine epidemiologica nelle RSA e case di riposo del territorio.

Asl Frosinone: 3 nuovi casi positivi. 0 decessi. 46 persone sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. 

Asl Roma 6: 13 nuovi casi positivi. 4 decessi: un uomo di 85 anni, una donna di 70 anni, una donna di 80 anni e un uomo di 73 anni, tutti con patologie pregresse. 63 persone sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Continua il monitoraggio delle RSA e case di riposo del territorio attenzionate.

 Asl Roma 5: 6 nuovi casi positivi. 11 persone sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Continuano i controlli con le USCA-R nelle RSA e case di riposo del territorio.

Asl Roma 4: Non si registrano nuovi casi positivi. 269 persone sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. 3 decessi: una donna di 61 anni, un uomo di 65 e una donna di 86 anni, tutti con precedenti patologie. Con le USCA-R si sta pianificando l’attività di indagine epidemiologica.

Asl Roma 3: 5 nuovi casi positivi. 4 persone sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Con le USCA-R si sta pianificando l’attività di indagine epidemiologica sul territorio.

Asl Roma 2: 10 nuovi casi positivi. 4 persone sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Alla Clinica Latina si conclusi i trasferimenti dei pazienti all’Istituto Spallanzani grazie al lavoro dell’Ares 118. Le USCA-R sono a lavoro per controlli nelle RSA e case di cura del territorio. 

Asl Roma 1: 13 nuovi casi positivi. 33 persone sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Proseguono i controlli sulle RSA e case di riposo del territorio. Raddoppiata l’attività della postazione per il tampone drive in al Santa Maria della Pietà e si sta lavorando per attivare una seconda postazione sul territorio.

Si è appena conclusa alla presenza dell’assessore alla Sanità e l’Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio Alessio D’Amato l’odierna videoconferenza della task-force regionale per il COVID-19 con i direttori generali delle Asl e Aziende ospedaliere e Policlinici universitari e ospedale Pediatrico Bambino Gesù.

“Oggi registriamo un dato di 53 casi positivi nelle ultime 24h con un trend che scende a 0,7%. Proseguono i controlli sulle RSA e le strutture socio-assistenziali private accreditate. Sono ad oggi 620 le strutture per anziani ispezionate su tutto il territorio. Bisogna mantenere alta l’attenzione in vista degli articolo perché il virus non è stato sconfitto. Abbiamo inoltre deciso di effettuare il test di sieroprevalenza che partirà a breve per tutti gli operatori sanitari, RSA e le Forze dell’Ordine anche alla categoria dei farmacisti.

Si sono conclusi ieri sera in sicurezza i trasferimenti dei pazienti dalla ‘Clinica Latina’ all’Istituto nazionale di malattie infettive Lazzaro Spallanzani. Gli anziani oggi potranno mettersi in contatto con i parenti attraverso delle videotelefonate organizzate dall’Istituto Spallanzani.

Trend stabilmente in discesa nelle province dove complessivamente ci sono stati 6 nuovi casi positivi nelle ultime 24h e un decesso. Nelle ultime 24 ore i decessi sono stati 11, mentre continuano a crescere i guariti che sono arrivati a 1.916 totali e oggi si registra il guarito numero 200 nella provincia di Viterbo, mentre al Covid Center del Campus Bio-Medico sono guariti un padre novantenne e la figlia di 58 anni” – commenta l’Assessore D’Amato.

Articolo precedente

ECCIDIO DI BORGO MONTENERO: IL RICORDO DELL’ANPI DI TERRACINA

Articolo successivo

LAZIO, CINEMA: DA DOMANI FASE 2 PER IL SETTORE, RIPARTONO I SET

Ultime da Attualità

APRE “CISTERNA DIGITALE”

Lo sportello offrirà ai cittadini affiancamento e formazione gratuiti per l’accrescimento delle competenze digitali di base.