CISTERNA. PD, INNAMORATO E MELCHIONNA RICORRONO AL TAR CONTRO IL BILANCIO APPROVATO IN CONSIGLIO

Mauro Carturan, sindaco di Cisterna di Latina

Il Partito Democratico attraverso il consigliere Andrea Santilli ed il gruppo consiliare di minoranza costituito da Maria Innamorato e Gerardo Melchionna hanno presentato ricorso al TAR contro il Bilancio di Previsione 2020/2022 approvato in Consiglio Comunale. All’atto di impugnazione è seguito un comunicato sottoscritto dagli stessi rappresentanti.

Secondo i tre consiglieri di opposizione, come evidenziato nella nota di seguito, l’ 8 Maggio 2020 il Bilancio di Previsione approvato in Consiglio presentava gravi violazioni di legge, nonché errori sostanziali:

” Le nostre segnalazioni e proposte sono rimaste inascoltate. La gravità della situazione, pur percepita dalla Maggioranza consiliare, non è stata tale per il Sindaco e l’Assessore Di Candilo, che hanno preteso comunque l’approvazione del documento contabile, anche se infarcito di errori.

La consigliera di minoranza a Cisterna Maria Innamorato

Gravi errori di programmazione, nessun indirizzo politico (ennesimo lavoro eseguito dagli uffici come un compitino di scuola, sperando nella sufficienza) ed un D.U.P. (Documento Unico di Programmazione – ovvero il documento base della programmazione amministrativa dell’Ente) presentato in ritardo.

Questa volta non ci stiamo: prendere alla leggera il documento più importante della vita amministrativa della Città è di per sé grave. Sarà il TAR a decidere se questo Bilancio è da redigere nuovamente.

Fatti come l’Emergenza Covid-19, che hanno paralizzato l’economia anche locale, sono stati totalmente ignorati nel bilancio di previsione. Dopo due anni di amministrazione, il Documento non esprime ancora alcun indirizzo politico ed il Dup è stato presentato fuori termine.

Errori grossolani, altri gravi, che abbiamo deciso di sottoporre al TAR. Perché non è così che si amministra una Città.

La segretaria del Pd di Cisterna Aura Contarino e il consigliere Andrea Santilli.

A questa maggioranza non interessa nemmeno la collaborazione costruttiva per il bene della Città. Approva qualsiasi cosa senza cognizione di causa.

Forse è il momento di lavorare seriamente per il bene di Cisterna e pensare meno a chi sarà il prossimo assessore o chi sarà il prossimo consigliere a cambiare casacca politica. Forse è il momento di dire basta a questa politica di facciata (tante chiacchiere e zero fatti! Tanti giri di poltrone e sempre zero fatti!).

La parola passa al TAR, perché è il momento di lavorare seriamente per la città e per i suoi cittadini”.

Articolo precedente

COVID-19 IN PROVINCIA DI LATINA: UN SOLO NUOVO CASO A CORI

Zona-pub-Latina
Prossimo articolo

LATINA, CHIUSI DUE LOCALI IN ZONA PUB: ASSEMBRAMENTI E PERSONALE SENZA MASCHERINA

Latest from Same Tags