CISTERNA, LA MOZIONE KIWI CHE SPACCA LA MAGGIORANZA. DEL PRETE: “NON RISPETTANO I CITTADINI”

Gianluca Del Prete
Gianluca Del Prete

“È veramente incredibile che la maggioranza si spacchi su una mozione presentata dal sottoscritto e condivisa da opposizione e parte della maggioranza sulla moria del kiwi”. Con una nota, il consigliere comunale di opposizione Gianluca Del Prete ha voluto commentare quanto avvenuto nell’ultimo Consiglio Comunale a Cisterna di Latina

In questo paese, sotto l’aspetto politico-amministrativo, succedono cose strane per non dire assurde. Segretari comunali che cambiano ogni 5/6 mesi, dirigenti ed impiegati che scappano, si raddoppiano le spese per lo staff del sindaco, si raddoppiano le spese per il viaggio della memoria, si va avanti a forza di variazioni di bilancio anche sulla ordinaria amministrazione; arrivano i carabinieri in comune a requisire atti, l’ultima, ma non ultima in ordine di tempo, variazione di bilancio di 85.000 euro dopo che circa un mese fa  è stato deliberata  in giunta per l’estate cisternese“.

La cosa simpatica – incalza Del Prete – è che nelle edizioni passate se ne sono spesi 40.000 di euro circa e  ancora più incredibile, visto il momento che stiamo vivendo con il COVID-19, è che si è obbligati a cercare di evitare assembramenti! Il Sindaco e la sua maggioranza decidono di programmare la festa lo stesso, predisponendo il doppio dell’anno precedente, dopo che in consiglio comunale gli è stato consigliato di salvaguardare l’intera città rispettando le norme di sicurezza ed evitare assembramenti. Ma a Cisterna probabilmente siamo immuni ed allora si può fare tutto come se niente fosse. Forse ci saranno state ingenti spese per la sicurezza? Oppure il programma è così ricco di eventi da giustificare tale cifra?

“Il sottoscritto aveva richiesto la convocazione di una conferenza dei capigruppo per un chiarimento ma il presidente del consiglio non me l’ha convocata. Abbiamo visto tutti come è andata a finire l’estate Cisternese. Nell’ultimo consiglio comunale l’unico momento di confronto ho inteso porre una serie di domande al Sindaco alla Giunta alla maggioranza tutta perché loro hanno deciso di organizzare il programma dell’estate Cisternese e destinare 85.000 euro alla Pro Loco, visto che sono soldi dei cittadini è giusto che diano spiegazioni come sono stati spesi i soldi stanziati, io mi sarei aspettato si  una variazione di bilancio in entrata e non in uscita visto come sono andate poi  le cose. Dopo aver fatto una serie di domande alla maggioranza c’è stato silenzio assoluto, nessuna risposta, imbarazzo e soprattutto non sapevano il da farsi se rimandare il punto all’ordine del giorno oppure andare avanti, davvero vergognoso visto che decidono con i soldi dei cittadini quindi non possono permettersi queste  gravi inadempienze, questa irresponsabilità ci troverà costretti a fare una serie di accessi agli atti sia al comune che alla Pro Loco per capire come stanno le cose. Questa è l’ennesima dimostrazione di mancanza di rispetto dei Cittadini in primo luogo e mette in evidenza ancora una volta l’ incredibile incapacità politico-amministrative senza precedenti”.

Lungo Mare San Felice Circeo
Articolo precedente

STUPRO AL CIRCEO: LA NOTTE DI PAGLIA VERDE AI RAGGI X DELLA PROCURA

carabinieri
Prossimo articolo

SPACCIO A FONDI: DENUNCIATI DUE UOMINI. UNO AVEVA PROVATO AD ELUDERE LE INDAGINI

Latest from Same Tags