CAPORALATO, MANIFESTAZIONE DEI BRACCIANTI A LATINA: PRESENTE ANCHE L’ASSESSORE AL LAVORO REGIONALE

La manifestazione sul caporoalato che si è svolta oggi 28 settembre in Piazza della Libertà
La manifestazione sul caporoalato che si è svolta oggi 28 settembre in Piazza della Libertà

Manifestazione contro il caporalato indetta dalle organizzazioni sindacali Cgil, Cisl e Uil: oggi era presenta anche l’Assessore al Lavoro della Regione Lazio

“In occasione della manifestazione contro il caporalato indetta dalle organizzazioni sindacali Cgil, Cisl e Uil a fianco dei braccianti agricoli a Latina, ho confermato l’impegno della Regione Lazio nella lotta allo sfruttamento del lavoro in agricoltura. Continuiamo a lavorare per dare attuazione alla legge regionale attraverso importanti provvedimenti, come gli indici di congruità e con la legge quadro sul caporalato. Vogliamo mettere fine a tale fenomeno, estendendo gli stessi interventi anche in altri settori come l’edilizia e i servizi.

Molto costruttivo, nel corso della mattinata, è stato inoltre il confronto con il Prefetto di Latina Maurizio Falco, con il quale abbiamo condiviso la necessità di continuare a lavorare sulle iniziative avviate con il Protocollo “Per un lavoro di qualità in agricoltura“, per portare a compimento l’importante fase di sperimentazione avviata sulla Provincia di Latina e per continuare a estendere principi e obiettivi condivisi sull’intera Regione con l’attuazione della legge regionale.

Da parte nostra, inoltre, continueremo a lavorare in raccordo con le organizzazioni sindacali e le associazioni datoriali perché anche su queste tematiche la concertazione e la condivisione rappresentano la strada maestra per diffondere la cultura della legalità e la concreta attuazione di rapporti di lavoro nel rispetto dei diritti dei lavoratori”.

Così in una nota Claudio Di Berardino, assessore al Lavoro, Scuola e Formazione della Regione Lazio.

caetani
Articolo precedente

SCUOLA CAETANI CHIUSA A LATINA SCALO: LAVORI DA DOMANI E RIAPERTURA AD OTTOBRE

covid
Prossimo articolo

COVID-19: NEL LAZIO 211 CASI. A LATINA E PROVINCIA SONO 24

Latest from Same Tags