Sulla sinistra la foto indica la mancanza totale di marciapiedi per un tratto di Corso della Repubblica, sulla destra la situazione di degrado che fino a ieri era presente per la ex SS 156.

BONIFICATA L’EX SS 156 E LAVORI PUBBLICI NECESSARI A SEZZE SCALO

in Politica

Non che gli esponenti dell’opposizione non abbiano mai segnalato in Consiglio le condizioni di degrado e l’urgenza di lavori pubblici nella pianura setina, ma questa volta l’input è arrivato direttamente dall’assessore all’ambiente Giancarlo Siddera in una lettera firmata dal sindaco Sergio Di Raimo. Sono in molti a pensare che l’anziano dirigente della Provincia sia quello che, molto meglio di altri, stia salvando la faccia dell’affaticata Giunta di Sezze. 

L’Ente lo scorso 27 gennaio aveva rivolto all’azienda muncipalizzata Spl una lettera in cui si poneva l’accento sull’esigenza di interventi di manutenzione ordinaria dopo l’espletamento di tutti gli atti preliminari di competenza del Comune. Tra questi la sostituzione di 5 reattori dei corpi illuminanti presso la rotonda di Sezze Scalo (S.Isidoro) e la messa in sicurezza dei lampioni presso la Scuola Caio Valerio Flacco. A riguardo il primo cittadino chiedeva all’Azienda di fornire la stima dei danni provocati da terzi sulla pubblica illuminazione in corrispondenza dell’incrocio Migliara 45 e Via Sicilia per attivare domanda di risarcimento all’assicurazione.

Piazza delle Regioni a Sezze Scalo

Oltre a questi interventi, il sindaco segnalava l’urgenza di un’azione di bonifica ambientale dell’intero territorio con raccolta dei rifiuti ingombranti e inerti abbandonati, rimarcando in particolar modo la situazione di degrado esistente lungo Via Cartamoneta, sulla Strada Statale 156 Vecchia e in Via del Pantaniglio.

L’ex SS 156 ripulita questa mattina dall’Spl (foto di Sandro Bellocchi)

I lavori di bonifica sono iniziati questa mattina e hanno subito portato dei risultati tangibili come riportato nella foto qui sotto relativa alla ex strada statale 156 dei Monti Lepini. Positiva la reazione della consigliera di Sezze Bene Comune Rita Palombi che ha postato sul proprio profilo Facebook: “….Con la collega consigliera Eleonora Contento abbiamo continuamente sollevato il problema nelle sedi opportune arrivando perfino a denunciare al nucleo dei carabinieri forestali la discarica di via Sandalara. L’ultimo atto amministrativo è stata l’interrogazione sullo stato in cui versa la ex 156, sollecitando l’amministrazione ad intervenire quanto prima…..(Leggi “SEZZE, EX STRADA 156 MONTI LEPINI: UN PRESENTE DI RIFIUTI E PROPOSTE MAI ASCOLTATE “).

Marciapiedi inadeguati a Sezze Scalo (foto di Giovan Battista Moraldo)

Sempre questa mattina il consigliere di Biancoleone Giovan Battista Moraldo dal proprio profilo FB ha sottolineato la necessità di immediati lavori pubblici finalizzati alla costruzione di marciapiedi che consentano il transito a persone disabili e favoriscano una migliore viabilità per la popolazione residente. Moraldo aveva dato ieri un appuntamento per un sopralluogo ai membri della Commissione consiliare Lavori Pubblici, a partire dalla Presidente Francesca Barbati, in vista di una futura messa in sicurezza della rotatoria di Piazza delle Regioni.

I membri di commissione di maggioranza e opposizione hanno risposto all’invito presentandosi regolarmente, ma sembra che non sia stato invece possibile avere aggiornamenti sulla viabilità di Sezze Scalo dal Comandante della Polizia Locale Lidano Caldarozzi a causa dell’assenza di quest’ultimo. 

 

 

Latest from Politica

Torna su