AUTO NEL BURRONE A ROCCAGORGA: 2 AGENTI DELLA PENITENZIARIA SALVANO LA VITA AL CONDUCENTE

L'auto finita nel burrone in località Prati, a Roccagorga
L'auto finita nel burrone in località Prati, a Roccagorga
Questa mattina due appartenenti alla polizia penitenziaria del carcere di Latina hanno salvato la vita ad un uomo caduto in un burrone a Roccagorga
 
A sventare la tragedia, sono stati un sovrintendente ed un agente scelto della polizia penitenziaria del carcere di via Aspromonte che hanno salvato, intorno alle 9,30, la vita ad un uomo che con la sua auto era precipitato in un burrone in località Prati, a Roccagorga.
I poliziotti penitenziari sarebbero stati avvertiti da un agente della polizia locali.
 
Liberi dal servizio, i poliziotti della penitenziaria sono intervenuti prontamente. Uno dei due si è avvicinato alla Lancia Y caduta nel burrone e, utilizzando a mo’ di fune il cinturone della mimetica di servizio, ha salvato il conducente dell’auto caduto nel burrone tirandolo su. Successivamente, le due guardie carcerarie hanno allertato i soccorsi.
 
Questa triste circostanza dimostra il ruolo delle donne e degli uomini della polizia Penitenziaria che anche liberi dal servizio sono impegnati, come le altre forze di polizia, a salvare vite umane”. Così ha Alessandro De Pasquale, presidente nazionale del SIPPE, che si augura da parte del Direttore del carcere di Latina un encomio per i due poliziotti. 
FARE VERDE
Articolo precedente

SPERLONGA. "FARE VERDE" PULISCE LA SPIAGGIA DELLA CANZATORA

Alcuni passeggeri a bordo della Costa Smeralda in attesa di sbarcare (foto Rainews)
Prossimo articolo

SOSPETTO CORONAVIRUS SULLA NAVE. A BORDO UNA DONNA DI TERRACINA: "PAURA E STRESS"

Latest from Same Tags