APRILIA, NUOVA SCUOLA GRAMSCI. 5STELLE: “RUBERTI ASSEDIATO DA APRILIA DOMANI”

Omar Ruberti
Omar Ruberti

Per i grillini il neo assessore all’Urbanistica di Piazza Civica, Omar Ruberti, è assediato da Aprilia Domani sulla scuola Gramsci

LA NOTA – A causa del perseverare della lista civica Aprilia Domani nel voler realizzare la nuova scuola Gramsci in via Tiberio, abbiamo deciso di ritornare sull’argomento del nuovo plesso scolastico.

Già nel 2018, sollevammo numerose obiezioni non solo riguardo la realizzazione della scuola su quel terreno, ma anche sul suo progetto preliminare.

Allora rimarcammo la questione relativa al terreno in via Tiberio destinato al nuovo plesso ed al progetto preliminare, del costo di 21.000 euro, sviluppato su quei lotti usucapiti al comune da un privato.

Il terreno usucapito era già annoverato tra i beni del patrimonio comunale e valutato 100.000 € e nel progetto per l’acquisto dal privato, che l’aveva usucapito, erano stati previsti 250.000 € quindi, con un incremento del 150 % del valore di inventario.

SCUOLA GRAMSCI

Su recenti articoli apparsi sulla stampa locale, il neo l’Assessore all’Urbanistica ha ben evidenziato la questione: come si è potuta progettare una scuola su un terreno usucapito? La stessa questione fu da noi sollevata nel 2018, insieme ad altre criticità, che sconsigliavano il terreno di via Tiberio quale sede di una scuola che avrebbe dovuto ospitare 500 alunni e il relativo personale docente e non docente.

Visto che “repetita iuvant”, ricordiamo le suddette criticità.

Aprilia Domani continua a non valutare che nel progetto preliminare l’ingresso principale della nuova scuola è previsto tra due palazzi di via Tiberio, uno dei quali è stato abbattuto nei mesi scorsi, ma che verrà sostituito da uno ancora più grande, e che, su via Tiberio, sono presenti le uscite del Comando Territoriale Carabinieri di Aprilia che potrebbero trovarsi congestionate a causa del traffico connesso all’ingresso e all’uscita degli alunni da scuola.

Aprilia Domani continua a non valutare che uno degli ingressi della scuola, quello previsto in via Ottaviano, con conseguente traffico legato al movimento di alunni, potrebbe congestionare l’ingresso del Pronto Soccorso dell’Ospedale Città di Aprilia.

Aprilia Domani continua a non valutare che l’ingresso previsto per la scuola in via Aldo Moro si trova a pochi metri dalla rotonda di via Aldo Moro nella quale converge il ponte della zona Montarelli e che secondo logica non esiste posto peggiore dove creare una uscita che coinvolge centinaia di alunni.

SCUOLA GRAMSCI 2

Aprilia Domani ha dimenticato che esiste un problema collegato all’interferenza fra il progetto della nuova Gramsci in via Tiberio e la possibilità di utilizzo dell’elisuperficie per il 118 dell’Ospedale della Città di Aprilia, inconveniente già segnalato nel 2018 alla Prefettura di Latina dai dirigenti della struttura ospedaliera.

Sempre nel 2018, chi scrive sollevò anche una questione urbanistica; ossia, la destinazione del terreno di via Tiberio da convenzione era di “Verde pubblico attrezzato” con una strada di lottizzazione per il collegamento tra via Tiberio e via Ottaviano, come rilevabile dal progetto preliminare, destinando invece detto terreno a “Servizi pubblici” gli standard urbanistici della zona avrebbero sì circa 15.000 mq in più di servizi rappresentati dalla scuola, ma 15.000 mq. in meno di verde pubblico! Destinazione originale del terreno a verde pubblico attrezzato.

Aprilia Domani però, nell’arco di due anni sembra aver dimenticato tutto. Eppure nel 2018 un suo consigliere più volte rispose ai nostri rilievi sul progetto di via Tiberio, ovviamente dissentendo dalla nostra posizione.

Concludiamo con due appelli.

Se la polemica di Aprilia Domani sul sito della Nuova Gramsci serve, come molto probabile, a livello politico per ottenere magari un assessorato in più; è politica e ci sta. Ma se Aprilia Domani, crede veramente che il terreno ideale per la realizzazione della nuova Gramsci sia quello in via Tiberio, ci troverà oppositori imperterriti pronti ad attivare qualsiasi procedura per fermare una scelta, illogica e scellerata.

Al neo Assessore all’Urbanistica di Piazza Civica Omar Ruberti chiediamo che continui la procedura avviata per trasferire la sede dove realizzare la nuova Gramsci dal terreno di via Tiberio al terreno di via Toscanini come da Deliberazione di Giunta Comunale numero 92 del 03/09/2020 per perseguire il reale interesse pubblico e quello dei cittadini apriliani.

droga Latina
Articolo precedente

DROGA, GIOIELLI, 25MILA EURO E UN SISTEMA DI VIDEOSORVEGLIANZA: PERQUISITA LA CASA DI UNA NOTA PREGIUDICATA

Prossimo articolo

APRILIA: FURTO NEGLI UFFICI DEL COMUNE

Latest from Same Tags