APRILIA, NOTE IN CITTÀ: L’EVENTO CON ASSOCIAZIONI E AZIENDE NEL WEEKEND

note in città

Note in città ad Aprilia, questo week-end associazioni e aziende del territorio insieme in un evento per ripartire con iniziative di vario genere

Visite turistiche guidate, iniziative musicali, quadri viventi in costume e performance artistiche con le associazioni culturali apriliane, degustazione di prodotti a km zero delle aziende di Aprilia.

Sono le caratteristiche principali dell’evento “Note in città”, organizzato dal Comune di Aprilia e finanziato dalla Regione Lazio nell’ambito de “L’estate delle meraviglie”, in collaborazione con Aprilia in Latium. Gli appuntamenti sono per sabato 5 e domenica 6 settembre, a ingresso gratuito ma con prenotazione, al fine di garantire il rispetto delle norme anti contagio.

Questa prima edizione inizia dalla campagna, coinvolgendo la Tenuta Ravizza Garibaldi e la fattoria didattica Mardero di Carano (5 settembre), e la Tenuta Calissoni Bulgari di via Riserva Nuova (6 settembre).

Note in Città è un evento pensato per ripartire insieme con iniziative dal vivo – commentano gli Assessori alle Attività Produttive Alessandro D’Alessandro e alla Cultura Elvis Martinopur rispettando con scrupolo tutte le disposizioni per la prevenzione del Covid-19, associazioni e aziende cittadine hanno saputo fare squadra, per offrire alla Città un momento di cultura, svago ed enogastronomia. Sarà ovviamente un evento “a numero chiuso” e per questo chiediamo alle persone interessate di prenotarsi online sul sito www.noteincitta.eventbrite.com. Tre sono i momenti in cui è suddiviso l’evento, così come le location: ogni persona potrà scegliere se viverli tutti o sceglierne soltanto uno o due”.

Diverse sono le associazioni coinvolte nella due giorni: Lo Scrigno, La Fucina di Cibele, Diapason, The Factory1944, Gruppo Corale San Pietro in Formis, Canusia Musica popolare del Lazio, Colori nel Mondo e Coro Polifonico Liberi Cantores; mentre le aziende locali che con entusiasmo hanno aderito all’iniziativa sono la Fattoria didattica Mardero, Fattoria Massimo De Luca, Carni Aleandri, Bar H Caffè, Acqua Logic, Vacoin Srl Affumicatori, Pasticceria Tropicana, Gelateria Tonka, Azienda agricola Renata Cramerotti, Casale San Giorgio, Tenuta Calissoni Bulgari, Antica Cremeria Yuri Paqualotto, Azienda Vinicola Casale del Giglio.

L’illustrazione del manifesto è a cura dell’artista Mathieu Vignon con la grafica di Nicolò D’Ignazio.

Un lavoro corale, che per la prima volta dalla fine del lockdown, riunisce numerose associazioni di Aprilia per celebrare la storia del territorio attraverso diverse forme d’arte. Benché la cultura non si sia mai fermata ad Aprilia, ora riparte dal vivo, ma sempre nel pieno rispetto delle regole.

Il programma prevede per il sabato alle 17:30 la visita della tenuta Garibaldi, dove visse Menotti Garibaldi e dove c’è il suo mausoleo, a cura della famiglia Ravizza Garibaldi con quadri viventi in costume e musica e a seguire lo spettacolo del gruppo corale S. Pietro in Formis, Diapason e Colori nel Mondo alle 19:30  (“L’aure dolci del suolo natal”), per terminare la serata con una degustazione di prodotti locali presso la fattoria Mardero con intrattenimento musicale a cura del Duo Ukulele LedieString, Coro giovanile Pathos, Ensemble SetteMele, Ethos Ensemble Vocal Quartet e Coro San Pietro in Formis.

La domenica sempre alle 17:30 visita guidata della tenuta Calissoni Bulgari, con il percorso storico della II guerra mondiale a cura di The Factory1944 e della famiglia Calissoni; la degustazione di prodotti del territorio e, alle 20.30, “Voci e note al tramonto”, spettacolo a cura del coro polifonico Liberi Cantores e Ensemble Vocale Sunrise.

CARABINIERI
Articolo precedente

MINTURNO, LO TROVANO A 1 KM DA CASA MA ERA AI DOMICILIARI: ARRESTATO 19ENNE

covid-19 studente
Prossimo articolo

COVID-19: 130 NUOVI CASI NEL LAZIO. NELLA PROVINCIA DI LATINA SU 11 POSITIVI 8 SONO DI RIENTRO

Latest from Same Tags