APRILIA: AI DOMICILIARI CON MEZZO CHILO DI HASHISH

/

Continuano senza sosta le operazioni antidroga dei carabinieri nella nostra provincia, questa volta  a farne le spese sono due uomini di Aprilia e San Felice Circeo a cui sono stati sequestrati ingenti quantitativi di stupefacenti.

AI DOMICILIARI MA PER DELINQUERE

Proprio ieri durante un operazione  di controllo predisposta dai carabinieri della stazione di Campoverde nel territorio del Comune di Aprilia, un 41enne del posto è stato arrestato poiché mentre si trovava agli arresti domiciliari a causa di un altro reato gestiva l’attività di spaccio. Nella sua abitazione sono stati rinvenuti 500gr di Hashish oltre che un bilancino di precisione e materiale che veniva utilizzato dall’accusato per il confezionamento delle dosi.

L’arrestato è stato nuovamente sottoposto ad arresti domiciliari in attesa del processo per direttissima fissato quest’oggi.

Risultato dell’operazione di San Felice

IL CAVALLO DI SAN FELICE

Il termine “Cavallo” si riferisce ad uno spacciatore che detiene solitamente quantità rilevanti di stupefacenti poiché è il rifornitore di una determinata zona quindi una sorta di grossista che rifornisce le “formiche”(spacciatori al dettaglio) di stupefacenti, allo stesso tempo il cavallo si rifornisce dai clan che comprano droga nei canali dello spaccio internazionale foraggiando così il mercato della droga.

Non è dato sapere se sia questo il caso, fatto sta che A.S., 35enne di San Felice Circeo, è stato colto dai Carabinieri del posto con un certo carico di stupefacente: durante una perquisizione personale e domiciliare, sono stati rinvenuti 102 gr di Cocaina, 830 gr di Hashish, 120 gr di Marijuana e 565 EURO che secondo i militari sono i proventi dell’attività di spaccio.

L’arrestato è stato accompagnato dai Carabinieri alla Casa Circondariale di Latina.