stalker-arrestati

FORMIA: DIVIETO DI AVVICINAMENTO ED ESPULSIONE PER MARITO VIOLENTO E CLANDESTINO

in Cronaca

Gli uomini della Polizia di Stato del Commissariato di Formia, nella giornata odierna, hanno eseguito un’ordinanza di divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla coniuge, a carico di un cittadino albanese di 49 anni. L’uomo quotidianamente picchiava e minacciava la donna alla presenza dei figli anche minori, fin da quando vivevano in Albania.

Le discussioni con la moglie, che spesso degeneravano in violenze fisiche, anche a causa dell’abuso di alcool, scaturivano da pretese di denaro e dall’ossessiva gelosia dell’albanese. In Italia questo pesante clima di intimidazioni e vessazioni è continuato nel tempo finché la donna, che nel frattempo era riuscita a trovare lavoro ed a mettersi in regola con il titolo di soggiorno, si è vista costretta, anche per tutelare l’integrità dei propri figli, anch’essi minacciati e percossi dal padre, a lasciare l’abitazione familiare.

A questo punto l’uomo per umiliarla ha iniziato a diffamarla pubblicamente, diffondendo false notizie sulla sua moralità. Dopo l’ennesimo episodio di violenza, la donna si è rivolta al personale della Polizia di Stato del Commissariato Pubblica Sicurezza di Formia, che ha attivato le procedure previste dalla normativa inerente il c.d. “codice rosso”.

Il GIP del Tribunale di Cassino, su richiesta della Procura, ha emesso nei confronti dell’uomo, il provvedimento di divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla donna e dai figli. L’uomo è successivamente risultato essere in territorio nazionale in stato di clandestinità: sono state avviate le procedure per la sua espulsione.

Latest from Cronaca

Torna su