Tag archive

#Ciarelli

ANTIMAFIA: LATINA E PROVINCIA INZUPPATE DALLE SOLITE COSCHE

in Attualità/Giudiziaria

La Direzione Investigativa Antimafia (DIA) ha pubblicato oggi la relazione semestrale per i mesi gennaio-giugno del 2018. Il quadro mafioso a Latina e provincia è cristallizzato negli stessi schemi criminali di decenni. Di seguito, alcuni stralci significativi sul territorio pontino e, in fondo, il link alla relazione completa pubblicata oggi. Da pag. 298 della relazione, la…

Continua a leggere

NEL LIBRO SUI CASAMONICA LA STORIA CRIMINALE DI ROMA È QUELLA DI LATINA

in Attualità
COVER CASAMONICA
La copertina del libro di Nello Trocchia

Nel potente libro “Casamonica – Viaggio nel mondo parallelo del clan che ha conquistato Roma” in libreria dal 29 gennaio, Nello Trocchia descrive la realtà dei Casamonica di Roma, come vengono percepiti nella società, quali e quanti sono i loro contatti, il loro modo di essere mafia-famiglia, i loro business e il lucro, le grida…

Continua a leggere

LATINA. ARRESTATO ROBERTO CIARELLI PER VIOLAZIONE DEGLI OBBLIGHI DOMICILIARI

in Cronaca/Giudiziaria
Roberto Ciarelli

Nel corso del pomeriggio di lunedì 14 gennaio, la  Squadra Mobile di Latina, in collaborazione con quella di Frosinone, ha tratto in arresto Roberto Ciarelli, nato a Latina il 14.10.1996, pregiudicato, destinatario della misura di custodia cautelare in carcere emessa dal G.I.P. del Tribunale di Latina dott.ssa Castriota. Il prevenuto che stava espiando gli arresti…

Continua a leggere

LATINA. SGOMBERATO ALTRO IMMOBILE CONFISCATO E OCCUPATO ABUSIVAMENTE

in Attualità/Giudiziaria
Villa di Ciarelli confiscata

Durante la mattinata di martedì 4 dicembre, a Latina, si sono svolte le operazione di sgombero e rimpossesso di una villetta in via Nicola M. Nicolai confiscata e acquisita ai beni dello Stato, ma, di fatto, ancora nella disponibilità della famiglia Ciarelli. L’operazione interforze concordata in sede di riunione del Nucleo di Supporto per i Beni…

Continua a leggere

PENNACCHI CI RICASCA: RENATO PUGLIESE E IL CLAN CIARELLI VITTIME DI RAZZISMO

in Attualità
Quando le indagini erano ancora in corso Antonio Pennacchi scrisse "Una nuvola rossa". Dopo vent'anni ha pubblicato "I delitti di Agora".

Dopo aver letto del confronto tra il direttore di Latina Oggi, Alessandro Panigutti, e lo scrittore di Canale Mussolini, Antonio Pennacchi, suggeriamo di apporre in effige sui cartelli di “Benvenuto”, magari al posto del gemellaggio con Palos de la Frontera, un messaggio: “Latina, città del sottosopra”. Dove il bianco è nero, il nero è bianco,…

Continua a leggere

AGOSTINO RICCARDO, ADESSO PÈNTITI DAVVERO

in Attualità/Giudiziaria
Agostino Riccardo

Lo insultano i Travali, lo sbeffeggiano i Ciarelli, gli augurano tutto il male del mondo i Di Silvio. Tutti i sodali di questi, o coloro che credono ancora di essere alla moda conoscendoli, gli gridano infame. Sono le reazioni scatenate dalle parole di Agostino Riccardo in udienza (15 novembre), dove, in videoconferenza, ha parlato nell’ambito del…

Continua a leggere

BASTARDA PONTINA (Parte III)

in Focus/Giudiziaria
Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Latina
Dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Latina sono partite alcune strane telefonate nell'ambito dell'inchiesta Alba Pontina che ha coinvolto appartenenti alla famiglia Di Silvio

La politica pontina  Da molti anni l’intreccio tra mondo politico e mondo di sotto, a Latina, è palpabile al di là dell’ultima inchiesta Alba Pontina. Ad esempio, nel riportare alcune dichiarazioni di Roberto Toselli, il terzo pentito latinense (poi ha ritrattato la sua collaborazione) insieme a Pugliese e Riccardo, ci si può fare un’idea di…

Continua a leggere

BASTARDA PONTINA (Parte I)

in Focus/Giudiziaria
Casa confiscata Ciarelli
La casa confiscata dei Ciarelli/Di Silvio in Via Dei Sabini, zona Piccarello

La ‘ndrangheta è una macrostruttura segreta, orientata e avviluppata alla massoneria calabra: tante locali (cosche o famigghie) equivalgono ad altrettanti centri di potere occulto e di business, ognuno dei quali comunicanti e annodati tra di loro. Tutto sembra preordinato e sfuggente al caos nella più potente organizzazione criminale del mondo, nonostante come in ogni società…

Continua a leggere

Torna su