polizia

LATINA. UN ARRESTO PER LESIONI, MINACCE, MALTRATTAMENTI, ATTI PERSECUTORI E RAPINA

in Cronaca/Giudiziaria

Gli agenti della 1° Sezione della Squadra Mobile di Latina, venerdi 15 marzo, hanno eseguito a Roma il fermo nei confronti di Alessandro Liuzzi, classe ’75, pluripregiudicato del capoluogo, indiziato per un delitto. L’attività era iniziata il sabato precedente, quando, nella tarda serata, era giunta al 113 della Questura una telefonata da parte del gestore di una casa famiglia che ospitava, dal giorno precedente, la moglie e i figli del Liuzzi, ricoverati in quel luogo a seguito delle reiterate violenze subite dal marito. Il Gestore della casa famiglia aveva richiesto l’intervento della Polizia dopo aver appreso che l’uomo, minacciando gravi conseguenze per i propri familiari, era alla ricerca del luogo dove era ospita la moglie. Nel corso delle indagini è emerso inoltre che il giorno precedente l’uomo aveva commesso una rapina in danno di un corriere BRT, usando violenza contro il malcapitato. Le indagini immediatamente avviate, hanno permesso di raccogliere nel giro di poche ore sufficienti elementi indiziari nei confronti di Liuzzi, sia per i reati di lesioni, minacce, maltrattamenti ed atti persecutori nei confronti della moglie, che per la rapina nei confronti del corriere, che sono stati accolti e condivisi dal Procuratore della Repubblica Carlo Lasperanza, il quale ha emesso un Decreto di Fermo nei confronti di Liuzzi. Mercoledì mattina l’uomo, che si era intanto reso irreperibile abbandonando il proprio domicilio, è stato rintracciato nella Capitale dagli agenti della Squadra Mobile di Latina, ospite di un soggetto, anche lui pregiudicato, col quale aveva trascorso un periodo di detenzione nel carcere di Frosinone. L’uomo, dopo gli atti di rito, è stato ristretto presso il carcere di Regina Coeli.

Latest from Cronaca

Torna su