DROGA NELLE GAMBE DEL TAVOLO: CONDANNATO 33ENNE DI LATINA

Droga nascosta nella gamba del tavolo nel soggiorno di casa: condannato il 33enne arrestato a marzo dalla Squadra Volante di Latina

Il Giudice per l’udienza preliminare del Tribunale di Latina Giuseppe Molfese ha condannato a 2 anni e 8 mesi Federico Candida, 33enne, arrestato dagli agenti della Squadra Volante della Questura, coadiuvati dagli uomini del Reparto Prevenzione Crimine Lazio, lo scorso 30 marzo.

Per il pontino, difeso dall’avvocato Marino, il Pm Valerio De Luca aveva chiesto 3 anni e 4 mesi.

L’uomo, che nell’interrogatorio di garanzia si era avvalso della facoltà di non rispondere, era stato sorpreso, nell’ambito di un’operazione “Alto Impatto” della Polizia di Latina, a nascondere oltre un etto di cocaina nella gamba del tavolo nel soggiorno di casa sua. A fiutare la droga il cane “Isco”.

Nelle altre gambe del tavolo, trasformato in improvvisata cassaforte per l’illecito traffico, sono stati inoltre rinvenuti i componenti di un bilancino di precisione e tutto l’occorrente per il confezionamento della droga.

Al momento dell’operazione fu sequestrata anche la somma in denaro contante di oltre 1.300 euro, ritenuta il profitto della sua attività di spaccio.

Articolo precedente

OPERAZIONE “LEVANTE” TRA FRODE E RICICLAGGIO: TRA GLI ARRESTATI ANCHE L’IMPRENDITORE DI APRILIA

Articolo successivo

SPARI CONTRO UNA CONCESSIONARIA A FORMIA: FERITO BARDELLINO

Ultime da Giudiziaria